Le Metodologie Esagramma

  • Stampa

Gli itinerari terapeutici ed educativi offerti da Esagramma ruotano intorno al triennio di base di "MusicoTerapiaOrchestrale" (MTO), che prevede il coinvolgimento attivo di allievi e terapeuti in piccoli gruppi orchestrali integrati, la presa in carico psico-pedagogica e degli alunni e il rilascio di profili personali volti al reinvestimento delle capacità comunicative e relazionali acquisite.

Il programma terapeutico integra i corsi con momenti di sedute individuali o di gruppo di “MusicVirtualOpera(MVO), vale a dire di Interazione e Narrativa Multimediale e di Comunicazione Aumentativa Multimediale: un percorso che mira a supportare le esperienze educative svolte nell'area linguistica, rappresentativa e comunicativa oppure a integrare gli itinerari psicoterapeutici tradizionali.

Così, se il lavoro con la musica è quel gioco emozionante che consente di attivare energie di trasformazione (perché mette in contatto l’energia interiore dell’umano con l’intima risonanza delle vibrazioni che accompagnano ogni suo moto, gesto e parola), il lavoro con la multimedialità consente di trasportare i risultati acquisiti con il lavoro musicale sul fronte della comunicazione e dell’espressione personale e collettiva.

Si tratta di itinerari complessi – che ci risultano essere unici in Europa – applicabili in vari contesti.

Quello terapeutico,  innanzitutto, perché è in questo ambito che la metodologia di Esagramma si è formata e continuerà a svilupparsi.

Ma poi sono itinerari utili anche quando si debbano affrontare varie forme di disagio o – più semplicemente – quando si vogliano condurre a diversi livelli esperienze che facciano capire l’importanza e la ricchezza del “suonare insieme”.

La musica, nei suoi vari modi di applicazione, riesce infatti a mettere in contatto le persone con parti di sé che altrimenti restano chiuse all’esperienza: apre canali emotivi, di pensiero e di comportamento, che se sono essenziali per consentire alle persone disabili nuovi modi di essere, sono importanti per tutti, perché aiutano a capire meglio sé e gli altri, aiutano ad armonizzare e a modulare i propri modi di essere, a scoprire nuove forme di interazione con altri, con se stessi e con il mondo. Aiutano una “vita d’insieme” migliore. 

Per informazioni, Dr. Giulia  Cordaro,

 


EnglishCampOrchestra (ECO) ed EVA – EducazioneVocaleAffettiva sono i due nuovi percorsi Esagramma rivolti a bambini e ragazzi con Disturbi Specifici dell’Apprendimento (DSA). Si tratta di percorsi sviluppati dalla Fondazione Sequeri Esagramma con il sostegno della Fondazione Cariplo