Esagramma
CLINICA,FORMAZIONE E RICERCA
PER IL DISAGIO PSICHICO E MENTALE DAL 1983.

Fondazione Sequeri Esagramma. A ognuno la sua voce

Prof. M° Antonio BALLISTA

Pianista, clavicembalista, direttore d’orchestra

Ha studiato al Conservatorio Giuseppe Verdi di Milano,  nella classe di Antonio Beltrami. È stato uno dei primi pianisti a spaziare nel repertorio pianistico senza alcuna esclusione, dimostrando una versatilità fuori dal comune. La sua molteplicità artistica si è espressa nel corso degli anni in tutti i campi della musica e delle formazioni: recital per pianoforte solo, duo pianistico, voce e pianoforte, musica da camera  pianoforte e orchestra, clavicembalista, continuista, direttore d'orchestra, attore, disorientando spesso la critica, che gli riconosce la sua grande abilità nel dominare l'eclettismo. Il sodalizio con il pianista Bruno Canino  - compagno di corso nella stessa classe di Beltrami - col quale ha festeggiato nel 2004 i 50 anni di attività, è stato uno dei più fecondi della storia musicale italiana del secondo novecento. Per la sua attenzione al repertorio vocale da camera, Antonio Ballista è uno dei più noti e apprezzati accompagnatori di cantanti in Italia. Antonio Ballista è anche la spalla musicale di attori come Paolo Poli, da oltre trent'anni (Soirée Satie, Favole etc), e poi di Milena Vukotic e Toni Servillo. La sua attività di direttore d'orchestra segue parallela quella del pianista e anche in questo caso la scelta del repertorio mostrata da Ballista è eclettica, saltando dalle canzoni storiche del Novecento italiano alle cononne sonore  dai film di A. Hitchcok, dal œPierrot Lunaire all'Histoire du soldat, dalle Sinfonie di Beethoven a Ma mère l'oye di Ravel. Nella ricerca di un ensemble musicale che gli consentisse di proporre le musiche più degne di nota del Novecento storico, Ballista ha fondato il gruppo "900eOltre", formato da eccellenti solisti, con esecuzioni all'insegna della poesia e della fantasia. Tra le sue interpretazioni discografiche più interessanti e apprezzate, la produzione pianistica di G. Rossini (Un petit train de plaisir, Petit Caprice style Offenbach, Marche et réminiscences de mon dernier voyage, ecc.), i Ragtime di S. Joplin, i Folk Songs di Berio.